Itinerario di viaggio, 2 settimane in Thailandia

Itinerario di viaggio: 2 settimane in Thailandia

15 giorni in Thailandia: Consigli su dove andare

La Thailandia è una terra accogliente e affascinante, un popolo gentile e sempre sorridente, la Thailandia ti permette di vivere un viaggio ricco di esperienze a 360°.


Potresti essere interessato a: Come spostarsi in Thailandia: guida ai mezzi di trasporto


In Thailandia potrai fare mare, natura, cultura, città, vita gay e molto altro.

Se ti affascina l’Asia, un viaggio in Thailandia è quello che fa per te!

Scegli il periodo adatto per il tuo viaggio   😀


Potresti essere interessato a: Cosa mettere in valigia per un viaggio in Thailandia


Cosa vedere in Thailandia giorno per giorno

La Thailandia è un paese che si estende per molti chilometri da Nord a Sud, per questo permette di vedere una grande varietà di paesaggi.

La Thailandia del Nord

Chiang Mai

Chiang Mai è una città di montagna, una città culturale e un paradiso per gli amanti dello shopping e  per gli avventurieri. Durante un viaggio a Chiang Mai, potrai rilassarti con massaggi thailandesi e corsi di cucina.

Elefanti Ching Mai

Sarai colpito dalla varietà di artigianato e oggetti d’antiquariato. Se sei un amante della vita notturna amerai Chiang Mai. Nonostante le sue dimensioni ridotte, qui troverai davvero tutto: cibo, arte, cultura, esperienze e divertimento anche a da fare gratis.


Potresti essere interessato a: 10 migliori cose da fare a Chiang Mai


Chiang Mai è situata a 700 km a nord di Bangkok, in una valle verdeggiante sulle rive del fiume Ping, Chiang Mai fu fondata nel 1296 come capitale dell’antico regno di Lanna ed è facilmente raggiungibile in aereo in 1 ora e 20 da Bangkok.

Oggi questa città è un luogo in cui passato e presente si fondono perfettamente con edifici moderni che si affiancano a templi meravigliosi e adorabili mercatini.

Chiang Rai

La città di Chiang Rai è una tranquilla cittadina di provincia con un’atmosfera piacevole. Rispetto a Chiang Mai qui troverai un’atmosfera ancora più rilassata, ma non per questo offre meno opportunità.

Chiang Rai fu fondata nel 1262 come capitale della dinastia Mengrai, dopo Chiang Saen, oggi la città conserva una forte identità di Lanna, principalmente attraverso la sua impressionante collezione di templi, arte, lingua, cucina e musica.

Tempio Blu Chiang Rai

A differenza di Chiang Mai, la città offre meno opportunità di divertimento e shopping, la maggior parte di queste attività le potrete trovare nell’area intorno alla Torre dell’Orologio.

La città si sta gradualmente sviluppando nel settore turistico, a cominciare dal suo Night Bazaar, Saturday Walking Street e Jazz Festival.

Sukhothai

Città patrimonio mondiale dell’UNESCO, Sukhothai ospita un vasto numero di siti storici e rovine di templi. La prima capitale del Siam. “Sukhothai” significa “l’alba della felicità”.

Si trova a circa 427 km a nord di Bangkok,  proprio per questa grande distanza qui troverete un numero inferiore di visitatori rispetto ad Ayutthaya. I siti storici di Sukhothai, tuttavia, non sono affatto meno splendidi… anzi!

Oltre a visitare i siti storici, la stessa Sukhothai è una tranquilla città rurale dove è ancora possibile assaporare il fascino dello stile di vita rustico della Thailandia.

La Thailandia centrale

Bangkok, la capitale Thailandese

Bangkok accoglie più visitatori di qualsiasi altra città del mondo e non ci vuole molto a capire perché. Bangkok è una città di contrasti. Lasciati incantare dai templi scintillanti, prendi un tuk tuk lungo la vivace Chinatown o prendi una barca a coda lunga attraverso i mercati galleggianti. Il cibo è un altro punto forte di Bangkok, dallo street food delle bancarelle fino all’alta cucina nei romantici ristoranti nei roof top oppure nei bar più strani della città.


Potresti essere interessato a: Cosa vedere a Bangkok in 3 giorni


I centri commerciali di lusso competono con una marea di boutique e mercati, dove puoi concederti qualche piccolo regalo senza spendere troppi soldi. Stravaganti hotel di lusso e appartamenti con servizi sorprendentemente economici  ti accolgono con la stessa famosa ospitalità thailandese. E nessuna visita a Bangkok sarebbe completa senza uno scorcio della sua famosa vita notturna. Che si tratti di locali notturni, cabaret o quartieri esotici a luci rosse, Bangkok non smette mai di stupire. Non sei ancora convinto?


Dove dormire a Bangkok
Oriental Residence Bangkok : Dista 5 minuti a piedi dal Parco Lumpini e dalle stazioni BTS di Ploenchit e Chidlom, da cui avrete modo di raggiungere in 10 minuti di BTS Skytrain i maggiori centri commerciali
LIT Bangkok : Si trova a 150 metri dalla stazione National Stadium del Bangkok Skytrain, a 350 metri dal centro commerciale Siam Paragon e a 400 metri dalla Casa di Jim Thompson

Ayutthaya

Ayutthaya è stata per quattro secoli la capitale della Thailandia, a circa 80 km da Bangkok, vi sorprenderà per il suo parco archeologico UNESCO.

La tua visita può comprendere anche qualcosa di più recente come il mercato galleggiante di Ayodha, il museo dei giocattoli di Krirk Yoonpan, il museo della barca di Ayutthaya o il centro di arti e mestieri folk Bang Sai Royal.

Ayutthaya è visitabile in un giorno da Bangkok.

Pattaya

Pattaya è famosa soprattutto per motivi di “divertimento”, ma ha molte cose da offrire. Questa città costiera divenne famosa all’inizio degli anni ’80 e vi rimase. Da mattina a sera le spiagge di Pattaya sono sempre piene di vita, mentre gli amanti del sole si tuffano nelle acque. La sera il divertimento si sposta sulle strade.

Oltre agli sport acquatici e alla vita notturna, Pattaya offre infinite possibilità in termini di alloggio e divertimento. Con il passare degli anni Pattaya sta superando la sua immagine di squallida cittadina sessuale e sta andando verso una destinazione per tutti: famiglie, coppie e single; Pattaya ha qualcosa per tutti.

Si trova a 147 km da Bangkok, Pattaya è la più vicina località balneare della Thailandia alla capitale.

La Thailandia del Sud

Krabi – Ao Nang

Krabi è la destinazione perfetta per chi cerca una zona rilassante (ma nemmeno troppo) nel sud della Thailandia.

La provincia, come Ao Nang,  offre paesaggi mozzafiato sia nell’entroterra che in mare. Con oltre 150 isole al largo della sua costa lunga 150 km (molte delle quali con fantastiche spiagge di sabbia bianca e acque turchesi), un interno coperto di giungla, imponenti scogliere calcaree, grotte, cascate e fauna esotica, Krabi offre una grande selezione di risorse naturali che offrono ai suoi visitatori una vasta gamma di attività ricreative per tutta la famiglia. Da un’isola all’altra, lo snorkeling, l’arrampicata su roccia, il kayak da mare, il trekking nella giungla e le immersioni subacquee, sono tra le occupazioni più popolari che si possono godere durante le vacanze a Krabi.

Krabi

Dalle sue destinazioni più importanti – Ao Nang, Railay, Isole Phi Phi e Koh Lanta – alle sue aree meno conosciute – Ao Luk, Ao Nam Mao o Ao Thalane, solo per citarne alcuni – la provincia di Krabi è meno sviluppata e affollata di Phuket, più rilassato di Koh Samui, e solo 80 minuti in aereo da Bangkok. Con una gamma di alloggi dal budget al deluxe, questa provincia idilliaca è davvero la destinazione finale.

Phuket

Phuket è una delle destinazioni balneari più famose del mondo, con sabbia bianca fine, palme, mare scintillante e città vivaci. Phuket ha qualcosa per tutti i gusti e budget. Oltre a visitare le fantastiche attrazioni della più grande isola della Thailandia, concediti una gita in motoscafo verso i numerosi paradisi tropicali poco lontani, tra cui le famose isole Phi Phi. Phuket conta oltre 30 meravigliose spiagge tra cui scegliere. Patong Beach, Kata, Karon e Kamala sono sempre stati i più popolari, ma il nord dell’isola rivela alcune gemme nascoste per i viaggiatori che cercano un’atmosfera più romantica.

Ko Samui

Koh Samui (Samui Island) è un isola cosmopolita, infatti quest’isola attira un sacco di viaggiatori, dai backpakers che soggiornano per un mese o due in semplici bungalow sulla spiaggia, ai viaggiatori più ricchi che si fermano per un fine settimana in uno dei tanti resort o ville di lusso sulle numerose spiagge di sabbia bianca di Koh Samui.

Dal trambusto di Chaweng Beach all’atmosfera vivace ma rilassata di Lamai Beach all’atmosfera senza tempo del Villaggio dei Pescatori di Bophut al paradiso tropicale della spiaggia di Maenam, Koh Samui è unica tra le isole della Thailandia nel mantenere un vasto fascino per tutti.

Phi Phi Island

Le isole Phi Phi sono tra le più belle del sud-est asiatico. A soli 45 minuti di motoscafo da Krabi, queste isole da cartolina offrono splendidi scenari tropicali. Con le sue classiche spiagge, le meravigliose formazioni rocciose e le vivide acque turchesi che pullulano di vita marina colorata, è il paradiso perfetto.

Phi Phi è un gruppo di sei isole. Le due isole principali sono Phi Phi Don e Phi Phi Leh . Il più grande e abitato Phi Phi Don attira centinaia di visitatori a rimanere sulle sue incantevoli coste mentre il più piccolo disabitato Phi Phi Leh ospita baie e spiagge incredibilmente belle, tra cui la famosa Maya Bay (Novembre 2019 chiusa al pubblico, come Monkey Island), set dove è stato girato The Beach (con Leonardo Di Caprio).

Khao Lak

Khao Lak, situata a solo un’ora di auto a nord dell’isola di Phuket, sulla splendida costa delle Andamane, è una delle destinazioni turistiche più tranquille della Thailandia. Non meno di tre parchi nazionali sono abbracciati dalle colline circostanti che si estendono fino a questo delizioso tratto di costa con spiagge che si estendono per chilometri.

A soli 80 km da Phuket, Khao Lak offre una rara oasi di relax, con una superba combinazione di fresca foresta tropicale, deliziose sistemazioni sulla spiaggia e ampie spiagge di sabbia bianca.

Koh Phangan

Koh Phangan è la quinta isola più grande della Thailandia. Phangan non ha un aeroporto e fa molto affidamento sui traghetti dalla terraferma e da Koh Samui da cui dista solo 12 km.

Prevalentemente costituita da granito, la bellezza quasi incontaminata di Koh Pha Ngan è accentuata da un interno lussureggiante di giungla tropicale, molte spiagge di sabbia bianca e oltre 20 siti per fare snorkeling. I principali punti di sbarco sono Thongsala e Haad Rin, dove troverete numerosi sportelli bancomat e banche.

La grande richiesta di Phangan è dovuta ai suoi numerosi Full Moon Party, con le celebrazioni che attirano da 10.000 a 30.000 persone a Capodanno.

Koh Lipe

Koh Lipe è una piccola isola a forma di L situata nella provincia di Satun, nel sud della Thailandia, vicino al confine tra Thailandia e Malesia.

Sunset Beach a Ovest, Sunrise Beach a Est e Pattaya Beach a Sud sono le tre spiagge principali di Koh Lipe. L’isola e i suoi dintorni sono abbastanza famosi per lo snorkeling e le immersioni subacquee; le sue barriere coralline sono facilmente raggiungibili in quanto iniziano a pochi metri di distanza da ciascuna delle quattro spiagge principali dell’isola. Un gran numero di sistemazioni sono disponibili a Koh Lipe, dai bungalow in bambù e paglia ai resort a quattro stelle.


Trova il tuo Hotel con Booking



Booking.com


Itinerario di 2 settimane in Thailandia

Dopo aver studiato le varie zone dove andare questo è stato il nostro itinerario definitivo di 15 giorni in Thailandia.

Giorno 1: Bangkok

Giorno 2: Bangkok

Giorno 3: Ayutthaya

Giorno 4: Chiang Mai

Giorno 5: Chiang Mai

Giorno 6: Chiang Rai

Giorno 7: Chiang Mai

Giorno 8: Krabi – Ao Nang

Giorno 9: Ao Nang: Railay Beach, Ko Poda Nok (Chicken Island), Ko Thap (Tup Island), Ko Poda

Giorno 10: Ao Nang: Ko Lao Lading, Ko Phakbia, Ko Hong (Hong Island), Ko Daeng

Giorno 11: Ao Nang

Giorno 12: Ao Nang: Phra Nang Beach

Giorno 13: Bangkok

Giorno 14: Bangkok


Qui trovate la nostra intervista a Rolling Pandas, in cui abbiamo raccontato il nostro pazzo viaggio in Thailandia e molto altro

 

Leave a reply