Tempio-di-Ranakpur

Tempio di Ranakpur nell’India occidentale

Tempio di Ranakpur: il meraviglioso tempio giainista

Il Tempio di Ranakpur è il complesso di tempi della città omonima, dove per arrivare, abbiamo impiegato 8000 ore di auto con conseguente mal di sedere a causa dei miliardi di buche presenti sul tragitto; dimenticavamo che il tratto di strada era di circa 30 km  😀

Comunque piccoli dettagli a parte, arrivati lì abbiamo capito che la salute delle nostre natiche era stata riscattata.

Tempio di Ranakpur nell'India occidentale

Partiamo dall’inizio: si tratta di un complesso di templi giainisti, famosi in tutta l’India per il numero di colonne al loro interno.

Sorge in una zona collinare caratterizzata da una folta vegetazione e brulicante di animali selvatici, sopratutto scimmie, che incontrerete per strada durante il tragitto.

Il complesso di Ranakpur è formato da 4 tempi, il piu grande dei quali è famoso per le 1444 colonne di marmo intagliate alla minima perfezione e tutti diverse l’una dall’altra.

Per entrare dovrete avere indumenti adeguati, come pantaloni lunghi, non essere sbracciati e come in ogni tempio indiano, rigorosamente scalzi.

Per chi non fosse munito di ciò, prima di entrare alla sinistra dell’entrata principale noterete un chiosco dove potrete noleggiare pantaloni; le scarpe andranno lasciate all’esterno del tempio.

Salite la ripida rampa di scale del tempio di Chaumukha e entrate; ricordate che per fare foto è necessario pagare un piccolo tassa aggiuntiva.

Ranakpur il tempio giainista

Il tempio si estende su 3 livelli, ma i turisti hanno accesso solo al primo.

La leggenda narra che la sua costruzione venne avviata da Dharma Shah, un uomo d’affari che ebbe una visione notturna; i lavori iniziarono nel 1446 e durarono circa 50 anni.

Conclusione e recensione del tempio di Ranakpur:

La strada per arrivare è stata veramente impervia e se diciamo impervia vuol dire veramente pessima ragazzi.

Ma quando ti inizi a avvicinare alla metà qualcosa nell’atmosfera diventando quasi surreale.

Stormi di pappagalli coloratissimi si librano nel cielo, animali selvatici ovunque, e gruppi di scimmie che vagano tranquillamente avvicinandosi alle persone incredule.

Percorrete il lungo viale che porta al complesso dei tempi.

Già da fuori rimarrete abbagliati da tanta bellezza.

La fama di questo luogo lo precede, certamente non quanto quella del mitico Taj Mahal, ma a nostro avviso per certe cose è un luogo ancora più magico.

Quindi ragazzi.. se decidete di organizzare un tour del Rajasthan, non dovete assolutamente perdervelo.

Piccolo consiglio:

La zona è piuttosto remota e isolata, quindi spesso è consigliato pernottare nei bellissimi hotel che incontrerete lungo la strada


Potresti essere interessato anche:

Potresti essere interessato anche:

Viaggio in India: cosa dovete sapere prima di partire

Viaggio India: consigli e riflessioni prima di partire

India cosa vedere: le 10 cose +1 da fare assolutamente

Tempio di Ranakpur nell’India occidentale

Deserto Thar: Suryagarh Palace location da 1000 e una notte

Taj Mahal: una delle 7 meraviglie del mondo

Tempio dei Topi di Deshnoke: alla ricerca del topo bianco

Filippo di Ippo e Dixon

Leave a reply