cosa vedere a vinci la città di leonardo

Cosa vedere a Vinci, città di Leonardo

Cosa vedere a Vinci, il famoso borgo della Toscana che ha dato i natali a Leonardo da Vinci

Museo Leonardiano
Castello dei Conti Guidi
Uomo Vitruviano
Chiesa di Santa Croce
Casa natale di Leonardo da Vinci

Vinci è un paesino della Toscana situato a circa 40 chilometri da Firenze e a pochi minuti da Cerreto Guidi.

Situato a metà strada tra le città di Firenze e Pisa e a pochi chilometri da San Miniato, Vinci è il luogo perfetto per trascorrere una giornata sulle orme del più grande genio del Rinascimento.

Infatti, tra i vari borghi medievali, Vinci spicca per aver dato i natali al genio dei geni, Leonardo da Vinci.

Museo Leonardiano

E’ sicuramente una delle attrazioni principali di Vinci.

Situato all’interno della Palazzina Uzielli e del Castello dei Conti Guido, raccoglie circa 60 opere del più grande genio del Rinascimento.

Orario di apertura Dal Lunedì al Venerdì dalle 10:00 alle 18:00
Sabato e Domenica dalle 10:00 alle 18:00
Costo del biglietto Intero 11 €

Ridotto 8 €

Per prenotazione e acquisto biglietti

Castello dei Conti Guidi

Il castello risale al periodo Medioevale quando la zona apparteneva ai Conti Guidi.

Dal 1953 diventa sede del Museo Leonardiano ospitando numerosi modelli di macchine inventate dal genio e altre sue opere: l’automobile, un modello di ala.

Sempre all’interno del castello troviamo la sala utilizzata da Leonardo da Vinci per gli studi condotti sulla luce.

Uomo Vitruviano

La riproduzione in legno di uno dei disegni più famosi di Leonardo risalente al 1490.

L’uomo vitruviano rappresenta l’unione simbolica tra arte e scienza; l’uomo si trova posizionato perfettamente all’interno di due figure geometriche, il cerchio e il quadrato.

L’opera realizzata da Mario Ceroli è posizionata nella piazzetta dietro il castello.

Chiesa di Santa Croce

Questa fu la chiesa dove, nel 1952, venne battezzato Leonardo da Vinci.

La chiesa risale al Duecento anche se durante i secoli è stata più volte ristrutturata.

L’interno e formato da tre navate suddivise in campate: nella parte destra troviamo la cappella del Battistero con l’originale fonte battesimale dove venne battezzato il genio di Leonardo, mentre a sinistra troviamo la Cappella del Crocifisso chiamata così per la presenza di un antico crocifisso in legno risalente alla prima metà del ‘400.

Nella chiesa sono inoltre conservati dipinti come: Natività della Vergine di Francesco Brina, il Miracolo di san Biagio attribuito a Gaetano Piattoli.

Casa Natale di Leonardo

Si trova nella località di Anchiano, raggiungibile a piedi seguendo la Strada Verde, un sentiero panoramico che collega Vinci alla casa.

Nella prima sala troviamo un percorso virtuale di tutta la sua vita mentre nelle altre stanze troverete numerosi reperti relativi alla sua vita quotidiana.

Cosa vedere nei d’intorni di Vinci

Restando in zona, vi consigliamo di visitare Cerreto Guidi, un paesino a pochi minuti di auto con una bellissima Villa Medicea cinquecentesca.

Dove dormire a Vinci

La Casina di Manon: Affacciata sulla città, la Casina di Manon sorge a Vinci, a 30 metri dal Museo Leonardiano di Vinci e a 10 km da Empoli

Bellavalle ROOMS Vinci Florence Tuscany: Situato a Vinci, a 1,1 km dal Museo Leonardiano di Vinci, il Bellavalle ROOMS Vinci Florence Tuscany offre un giardino, una terrazza e la vista sul giardino

Agriturismo Cantagrillo: Immerso tra i vigneti e gli olivi della campagna di Vinci, a 45 km da Firenze, l’Agriturismo Cantagrillo offre una piscina, un parco giochi per bambini ed eleganti camere in stile rustico

Hotel Alexandra: Situato a Vinci, a 200 m dal Museo Leonardiano di Vinci, l’Hotel Alexandra offre un ristorante, un parcheggio privato gratuito, un bar e un salone in comune


 

Leave a reply