Empoli Cosa vedere e fare in un giorno

0
243
Empoli Cosa vedere e fare in un giorno

Empoli Cosa vedere e cosa fare nella cittadina a metà strada tra Pisa e Firenze

Situata a metà strada tra le principali città della Toscana, quali Firenze e Pisa, Empoli è una cittadina che sorge lungo le rive del fiume Arno a pochi minuti d’auto dal famoso borgo di Vinci, città di Leonardo da Vinci.

Empoli è un importante centro economico e sociale per la Toscana, grazie alle sue importanti aziende e ai suoi ricercati negozi del centro storico.

Il centro Storico di Empoli è sostanzialmente formato dall’intersezione di 4 strade principali dalle quali si diramano altre viuzze; man mano che ci allontaniamo dal centro, la zona diventa residenziale.

Grazie alla sua posizione centrale rispetto alle più importanti città toscane, è un ottimo punto di partenza per visitare città limitrofe, approfittando anche di strutture con prezzi sicuramente più vantaggiosi rispetto alle grandi città.

Per cosa è famosa Empoli

Empoli è conosciuta principalmente per essere la città di Farinata degli Uberti a cui è dedicata anche la piazza centrale della città, per la sua Pinacoteca (la Collegiata di Sant’Andrea di Empoli) e per la lunga storia nella lavorazione del vetro.

Dove si trova Empoli

Empoli è una città del centro Italia, con precisione nella regione Toscana.

Situata vicino a molte importanti città toscane:

Da firenze 37 Km

Da Pisa 54 Km

Da Siena 75 Km

Da Lucca 50 Km

Da Pistoia 58 Km

Dove dormire a Empoli

Come detto in precedenza Empoli è un ottimo punto di partenza per visitare molte importanti città toscane; Se state pensando di dormire in questa bellissima cittadina, vi consigliamo il nostro articolo:

Dove Dormire a Empoli

Considerando che la cittadina è situata a pochi minuti di auto da Vinci, città di Leonardo, potete valutare anche una struttura leggermente fuori dal centro e magari in una zona più tranquilla e panoramica, magari vicino al borgo di Vinci.

Dove dormire a Vinci

Vediamo cosa c’è di interessante da vedere a Empoli.

Piazza Farina Degli Uberti

Piazza Farina Degli Uberti

Piazza Farinata degli Uberti, conosciuta anche come Piazza dei Leoni è il cuore pulsante della città di Empoli ed è una delle cose da vedere assolutamente a Empoli.

La piazza dispone di 4 uscite ai quattro angoli denominati “canti”, due che portano a Via del Giglio e due che portano in Via Giuseppe Del Papa.

A sud troviamo Canto Pretorio, a nord Canto Guelfo, Canto degli Zolfanelli e infine Canto Ghibellino.

Al centro la fontana che da cui deriva il nome Piazza dei Leoni; La fontana rappresenta tre Naiadi, creature mitologiche, sedute su delle rocce intente a toccarsi i capelli.

Ai 4 angoli sono presenti quattro sculture rappresentanti dei leoni, volti verso i 4 vicoli di uscita dalla piazza.

Chiesa della Collegiata di Sant’Andrea

Chiesa della Collegiata di Sant'Andrea

La chiesa della Collegiata di Sant’Andrea ha origini molto antiche, si pensa risalga al V secolo.

Le sue fondamenta posano su un leggero rilievo naturale che la innalza rispetto agli edifici circostanti.

L’ingresso affaccia sulla Piazza Farina degli Uberti e difronte troviamo il Palazzo Ghibellino.

Museo della Collegiata di Sant’Andrea

Il Museo della Collegiata di Empoli è uno dei più antichi musei ecclesiastici d’Italia ed è situato nell’antico Palazzo della Propositura attiguo alla Collegiata di Sant’Andrea.

Ospita opere risalenti al XIII secolo, tra le quali la Madonna col Bambino di Mino da Fiesole, il Cristo in pietà di Masolino da Panicale

Il Museo della Collegiata si trova in Piazzetta della Propositura n. 3 a Empoli

Orari e costi del biglietto
Dal Martedì alla Domenica Dalle 10:00 alle 19:00
Intero € 5,00
Ridotto € 3,00

Convento di Santa Maria a Ripa

Il Convento di Santa Maria a Ripa è un antico convento francescano risalente al 1484 ed è ubicato lungo l’antica via Pisana, oggi via Livornese.

Nel 1573 un primo intervento di abbellimento del loggiato anteriore e in seguito, nel 1607, Lorenzo Bonini vi affrescò “Storie San Francesco”.

All’interno troviamo una sola navata e quattro cappelle e l’altare maggiore in marmo bianco di Carrara e opere come:

  • Madonna tra i Santi Francesco e Giuliano del 1520
  • Madonna che porge il Rosario a San Domenico del 1585
  • Misteri del Rosario del 1615

Museo Civico di Paleontologia

Da vedere a Empoli è il Museo di Paleontologia, un percorso espositivo che torna indietro nel tempo di 2 miliardi di anni grazie ad una raccolta di fossili marini ritrovati in varie zone fossilifere per tutta la Toscana.

AL piano terra troviamo:

  • Sala del Pliocene Toscano
  • Sala dell’Evoluzione del Valdarno e dell’Evoluzione dell’Uomo

Al primo piano troviamo:

  • Sala delle scienze della Terra
  • Sala delle Ere Geologiche
Orari di apertura e prezzo biglietto
Sabato e Domenica Dalle 16:00 alle 19:00
Intero € 5,00
Ridotto (minori di 18 anni, adulti sopra i 65 anni, gruppi a partire da 15 persone) € 3,00

MuVe (Museo del Vetro)

Forse non tutti sanno che Empoli ha una storia antica nell’arte della lavorazione del vetro, un arte conosciuta e apprezzata in tutta Italia e anche nel mondo e che risale al XV secolo.

Questo museo, il più recente tra i musei empolesi, racconta attraverso la mostra di oggettistica e immagine fotografiche, la storia delle centinaia di persone che hanno contribuito nei secoli a far conoscere all’Italia l’eccellenza empolese nella lavorazione del vetro.

Il MuVe si trova in Via Cosimo Ridolfi, 70 – Empoli

Orari di apertura e costi dei biglietti
Dal Martedì alla Domenica dalle 10:00 alle 19:00
Intero € 5,00
Ridotto ( minori di 18 anni, adulti sopra i 65 anni, gruppi a partire da 15 persone € 3,00

Piazza della Vittoria

Intitolata fino ai primi del ‘900 a Vittorio Emanuele, venne poi scelta per ospitare la Vittoria Alata di Carlo Rivalta e Dario Manetti; La scultura venne inaugurata il 21 Giugno del 1925.

Nel 1943 il nome della piazza cambiò nell’attuale Piazza della Vittoria, divenendo poi, centro commerciale della città, cone negozi e locali che si diramano poi verso il ” Giro di Empoli”

Torrione di Santa Brigida di Empoli

Assieme a Porta Pisana, sono tutto ciò che rimane del Castello di Empoli, risalente al 1339 e delle sue mura fortificate.

Infatti Empoli era una città fortificata fino al 1800 quando, per dar creare spazio per abitazioni, vennero quasi completamente demolite.

Chiesa di Santo Stefano

Nel 1367 sede dei frati Agostiniani, la Chiesa di Santo Stefano degli Agostiniani, è una delle chiese più importanti di Empoli.

Al suo interno sono conservate opere di grande valore; Nella cappella a sinistra troviamo la raffigurazione di “San Nicola da Tolentino che protegge Empoli dalla peste”, raffigurante un’immagine antica di Empoli protetta delle antiche mura medievali.

Inoltre vediamo anche:

  • La Natività del Passignano del 1621
  • Il Martirio di santa Caterina d’Alessandria di Rutilio Manetti.

Santuario della Madonna del Pozzo

Situato in Piazza della Vittoria, il santuario è intitolato alla Natività di Maria.

L’edificio è sorto sulle ceneri di un’antica locanda che ospitava pellegrini: la leggenda vuole che in seguito ad un grande incendio, la locanda andò distrutta tranne un quadro raffigurante la Madonna col Bambino tra i Santi Andrea, Antonio abate, Jacopo e Giovanni Battista.

Da quel momento l’immagine venne ritenuta sacra e venne costruito un piccolo oratorio per custodirla. La fama dell’immagine sacra crebbe ben presto chiamando a se numerosi pellegrini. Ciò fece nascere la necessità di aumentare le dimensioni dell’oratorio fino alle dimensioni attuali.


Altre foto di Empoli

Empoli-Firenze Empoli (Fi)


Per maggiori informazioni riguardo i musei di Empoli, potete consultare il sito ufficiale: Empoli Musei


Empoli, Città del Natale

Uno dei periodi più magici per vedere Empoli è sicuramente il Natale.

Negli ultimi anni Empoli si è guadagnata la qualifica di “Città del Natale” e dobbiamo dire che tale qualifica è assolutamente meritata.

Infatti nel periodo che va da metà Novembre a metà Gennaio la città cambia abito trasformandosi in una vera e propria città “magica”.

L’impegno è veramente mastodontico: luci e colori pervadono ogni angolo del centro cittadino rendendo obbligatoria una visita alla città nel periodo natalizio.

Troverete:

  • Mercatini di Natale
  • Piste di pattinaggio su ghiaccio
  • Luna Park natalizio
  • Proiezioni di immagini sui palazzi
  • Il trenino turistico
  • Casa delle mascotte
  • L’immancabile albero di Natale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here