Chichen Itza, Messico: Guida Completa per visitare il sito archeologico Maya più famoso al mondo

Chichen Itza è probabilmente il sito archeologico Maya più famoso al mondo, si trova nella penisola dello Yucatan, in Messico. Questo era il centro politico ed economico dell’avanzatissima civiltà Maya. In questo sito troverete imponenti strutture, che rimangono in piedi ancora oggi, che mostrano la grandiosità e l’uso straordinario dell’architettura da parte dei maya. Questo popolo aveva una conoscenza astronomica senza eguali (considerano il periodo storico, tra il 750 e il 1200 d.c.).

Il sito di Chichen Itza lo potete visitare anche con una gita di un giorno da Cancun, Merida o Playa del Carmen.

La storia (in breve) di Chichen Itza, Messico

Il nome di Chichen Itza significa nella lingua Maya “Alla foce del pozzo di Itza”. Questo si pensi sia dovuto al fatto che la città maya è posizionata vicino a diversi cenotes, le famose grotte piene di acqua dolce. Chichen Itza come a vediamo oggi, con il suo impianto planimetrico e architettonico  definitivo risale al 900 d.C., Chichen Itza era una città precolombiana, la più grande potenza economica dello Yucatan a quel tempo, fino all’undicesimo secolo, quando iniziò il suo declino.


Potresti essere interessato : Le migliori 7 cose da fare a Cozumel, Messico


Cose da fare e vedere a Chichen Itza in Messico

Durante la tua visita a Chichen Itza, nello Yucatan non devi assolutamente perderti queste cose:

El Castillo

La piramide principale di Chichen Itza (tutt’oggi integra) è sicuramente uno degli edifici più suggestivi. È dedicato al Dio Kukulkan, il serpente piumato. La cosa particolare di questa piramide avviene ogni anno durante l’equinozio di primavera e l’equinozio di autunno, infatti grazie alla maestria costruttiva e astronomica dei Maya, durante questi due giorni il sole colpisce la piramide e grazie ad un gioco di luci e ombre, piano piano sul parapetto di una delle quattro scalinate appare il movimento sinuoso del serpente che scende fino ad illuminare la testa di serpente posta in fondo alla scala. Gli studi hanno rivelato che all’interno della piramide c’è una piramide più piccola, che nasconda un cenote.

Tempio dei guerrieri o Temple of Warriors

Questo tempio finemente scolpito con rilievi è circondato da centinaia di colonne quadrate che una volta sorreggevano la struttura del tetto, ogni singola colonna è decorata e intarsiata su ogni lato con le figure di guerrieri.

Campo del gioco della palla o Great Ball Court

Questo è il più grande campo da gioco della palla conosciuto in Mesoamerica, con i suoi 166 metri di lunghezza e 68 di larghezza. Ogni lato ha un’area del campo rialzata con la sponda inclinata e scolpita, raffigurante le squadre di gioco, sempre inglobata sulla parete in alto troviamo il Tempio del Giaguaro, dove sembrava stesse il capo a guardare la partita. Sembra che i Maya fossero stati i primi ad inserire su ogni lato del muro degli anelli di pietra, intagliati anch’essi, che fungevano da “canestro”. Il gioco della palla si svolgeva con le squadre ognuna in una metà del campo e un giocatore solo su ogni sponda rialzata. Sulla parte finale del campo troviamo un tempio chiamato “tempio dell’uomo barbuto”.

Las Monjas

Questa struttura, risalente al periodo finale della civiltà Maya, è considerata tra le strutture più raffinate del complesso di Chichen Itza, lo stile architettonico con cui è realizzato si chiama Puuc. Inizialmente si pensava fosse un complesso per un ordine monastico, da qui deriva il nome, invece era semplicemente una sede governativa.


Potresti essere interessato : Le migliori spiagge di Cozumel, Messico


La Iglesia

Vicino al complesso de Las Monjas, troviamo questo piccolo tempio decorato con maschere del Dio della pioggia Chaac.

La chiocciola o El Caracol

Sempre nei pressi del complesso de Las Monjas troviamo El Caracol che deve il nome alla scala a chiocciola interna all’edificio. La struttura è a pianta quadrata sormontata da un elemento circolare coperto da una cupola. La funzione di questo complesso era quella di osservatorio astronomico, infatti le porte sono perfettamente allineate con la posizione del sole durante l’equinozio. Attraverso le ombre proiettate all’interno dell’edificio i Maya riuscivano a stabilire il momento dei solstizi. Se guardate ai lati del complesso, vedrete delle conche che venivano riempite di acqua, da qui attraverso il riflesso delle stelle, gli astonomi Maya determinavano il loro complicato e precisissimo calendario.

L’ossario o Tempio dei Sommi Sacerdoti

Questa struttura ricorda la piramide de El Castillo, ma in forma ridotta, sulla sommità della piramide troviamo un tempio dove al suo interno troviamo un’apertura che porta ad una grotta naturale. Gli studiosi pensano che questo tempio non fosse una tomba, nonostante il ritrovamento al suo interno di scheletri e oggetti in giada, tipico delle sepolture Maya.

Casa del Cervo o Casa del Venado (in inglese House of the Deer)

Questa struttura che si trova vicino all’ossario era andata distruttua, poi successivamente ricostruita. Il nome deriva dal ritrovamento di un dipinto di un cervo al suo interno, che sfortunatamente oggi non è più visibile.

Ak’ab Dzib o Struttura Oscura

Questa struttura viene considerata la più antica di Chichen Itza. Su uno degli architravi presenti c’è raffigurato un sacerdote con in mano un vaso con delle scritture che ancora non sono state decifrate.

Cenote sacro

Questa grotta era il luogo di moltissimi riti sacrificali. Fu un luogo di pellegrinaggio per molti Maya. Intorno al XIII secolo si credeva che le persone gettate nel Sacro Cenote sopravvissute alla caduta ricevessero il dono della profezia.


Come arrivare a Chichen Itza

Chichen Itza si trova a 200 km da Cancún, 120 km da Merida e 180 km da Playa del Carmen, circa 2 ore da Tulum e 45 minuti da Valladolid. Da Cozumel, dove siamo sbarcati con la crociera della Norwegian Cruise Line, dovete prendere un aliscafo che in 40 minuti circa vi porta a Playa del Carmen. Chichen Itza può essere visitato come una gita di un giorno da tutte le destinazioni e ci sono anche alcuni hotel nelle vicinanze nel caso in cui desideri arrivare il giorno precedente e iniziare presto la visita del sito archeologico prima che arrivi il caldo torrido e i tantissimi turisti.


Orario di Chichen Itza, Messico

Il sito archeologico di Chichen Itza è aperto 365 giorni all’anno con il seguente orario:

  • Da Lunedì alla Domenica: dalle 8.00 alle 17.00
  • L’ultimo accesso è consentito alle 16.00 (orario di chiusura degli armadietti).

Quanto costa Chichen Itza?

A partire dal 2019, la quota di ammissione per il sito archeologico di Chichen Itza è di 750 pesos a persona (circa 30 euro) per i non messicani e i bambini sotto i 13 anni entrano gratis. C’è un costo aggiuntivo per l’uso di videocamera o treppiede sul sito di 45 pesos (circa 2 euro). C’è da considerare che i prezzi variano molto velocemente.

  • Prezzo Adulti: 750 pesos (circa 30 euro)
  • Prezzo bambini fino a 13 anni: Gratuito
  • Prezzo Videocamera o Cavalletto: 45 pesos (circa 2 euro)


Lo spettacolo di luci di Chichen Itza, Messico

Lo spettacolo di luci di Chichen Itzá, noto come la notte di Kukulkan, è uno spettacolo di luci e suoni che ci permette di visitare questa importante area archeologica di notte.

La notte di Kukulkan ci mostra uno spettacolare gioco di luci e suoni della storia Maya. Le immagini in movimento proiettate sull’imponente piramide ci raccontano storie di divinità ed esseri umani; riti, costumi, conoscenza del cosmo e della matematica, ecc.

Lo spettacolo notturno di Kukulkan varia a seconda dell’inverno o dell’estate. In entrambi i casi, si consiglia di essere sul posto 15 minuti prima dell’orario di apertura:

Orario spettacolo di luci di Chichen Itza, Messico

  • Estate: ingresso alla zona archeologica dalle 20:00 alle 20:30
  • Inverno: ingresso alla zona archeologica dalle 19:00 alle 19:30.

Prezzi dello spettacolo di luci di Chichen Itza, Messico

  • Da Lunedì a Sabato: 510 pesos (circa 20 euro);
  • Domenica: 255 pesos (circa 10 euro).

Informazioni utili per lo spettacolo di luci

È possibile acquistare il biglietto d’ingresso in anticipo per garantire la visita. È possibile utilizzare il sito Web ufficiale per acquistare i biglietti online. Il numero di posti giornalieri per godersi questo spettacolo è di 600. Puoi scattare foto sui siti archeologici e durante la proiezione. L’uso del flash non è permesso. Indossa abiti e scarpe comodi. Le strade non sono asfaltate. Puoi entrare con una bottiglia d’acqua nel recinto.


Come vestirsi per visitare Chichen Itza?

Vestiti in modo appropriato: scegli abiti in fibra naturale che ti proteggano dal sole (anche un cappello è una buona idea) e comode scarpe da passeggio. Usa la crema solare e porta con te l’acqua. Se come noi arrivi con un gita giornaliera da Playa del Carmen, considera che arriverai nelle ore più calde e, a meno che non ci sia vento, sarà davvero caldo!


Potresti essere interessato : Guida per il tuo viaggio sull’Isola di Roatan, Hoduras


Serve una guida per visitare Chichen Itza?

Hai 3 possibilità per visitare Chichen Itza:

  • Senza guida: è possibile, ma senza molto interesse, camminare senza capire il significato di edifici e affreschi è frustrante e può essere noioso a meno che non si desideri solo scattare una foto di fronte alla piramide principale e fare un giro veloce, oppure ti puoi munire di una buona guida o di una guida specializzata su questo sito patrimonio UNESCO.
  • Con audioguida: È possibile noleggiare audioguide in  inglese, italiano, francese e tedesco; sono disponibili anche traduzioni Maya.
  • Con guida sul posto: prenoti all’ingresso del sito, conti circa 1200 pesos (circa 45 euro) per 2 ore di visita, sono guide specializzate e formate sulla storia di questo sito archeologico. Nota che sei spesso in un grande gruppo.

Dove dormire a Chichen Itza, Messico

Hotel Chichen Itza, Messico – 3 stelle (da 71€)

Situato lungo la strada principale dell’incantevole cittadina di Pisté, a meno di 1,5 km dalle famose rovine di Chichén Itzá, questo hotel in stile coloniale ristrutturato offre una piscina all’aperto, una palestra, dei giardini tropicali e camere dotate di aria condizionata e TV satellitare. Le sistemazioni dell’Hotel Chichen Itza dispongono di connessione a Internet via cavo ad alta velocità, minibar, set da stiro e bagno con asciugacapelli. La connessione WiFi gratuita è disponibile nelle aree comuni. L’Hotel Chichen Itza dista 5 minuti di auto dalle piramidi e dai templi antichi di Chichén Itzá.

Mayaland Hotel & Bungalows, Chichen Itza, Messico – 5 stelle (da 140€)

Situato nel cuore del Parco Archeologico di Chichen Itza, il Mayaland Hotel & Bungalows vi permette di raggiungere a piedi i templi dal vostro bungalow. Costruito nel 1923, questo storico hotel è stato nominato uno dei migliori hotel al mondo dalle riviste National Geographic e Conde Nast Traveler. La struttura offre un ingresso privato ai famosi templi di Chichen Itza. Il Mayaland dispone di camere, bungalow e suite spaziosi e climatizzati, tutti dotati di TV satellitare e bagno con set di cortesia.

Hacienda Chichen Resort and Yaxkin Spa, Chichen Itza – 5 stelle (da 142 €)

A basso impatto ambientale e situato nella città Maya di Chichen Itza, raggiungibile tramite un ingresso privato della struttura, l’Hacienda Chichen Resort and Yaxkin Spa offre una piscina all’aperto, una spa e attività di eco-sensibilizzazione. La Yaxkin Spa propone terapie olistiche Maya, massaggi e trattamenti estetici, fra cui massaggi Maya con pietre calde o trattamenti viso tropicali deluxe. Eleganti e caratterizzate da un design ecologico in stile coloniale, le camere dell’Hacienda Chichen Resort and Yaxkin Spa sono dotate di piastrelle coloniali, copriletti tessuti a mano e immagini che ritraggono fauna e flora circostanti. Il ristorante dell’Hacienda Chichen serve piatti di cucina fusion biologica Maya. In loco troverete anche un bar e un salone con biblioteca.

The Lodge at Chichen Itza – 5 stelle (da 258 €)

Immersa in oltre 40 ettari di giardini paesaggistici all’interno del Parco Archeologico di Chichen Itza, la posizione privilegiata del Lodge vi consentirà di raggiungere a piedi il vostro bungalow all’ingresso dei templi. 3 piscine all’aperto e tipici bungalow in stile Maya. Il Lodge at Chichen Itza organizza visite guidate private alle piramidi e ai templi Maya. I bungalow del Chichen Itza Lodge sono costruiti nel tradizionale stile Maya, con vetrate colorate e sculture in legno. Costruiti intorno alla piscina, tutti i bungalow offrono privacy e viste mozzafiato sui giardini o sul parco. In ogni bungalow troverete anche una veranda e un giardino privato.


Letture consigliate:

 

Giovanni di Ippo e Dixon

Leave a reply