Vaccini per viaggiare in India

Vaccini per viaggiare in India

Vaccini per viaggiare in India: tutto quello che devi sapere

Partiamo col dire che se state leggendo questo articolo dovete essere consapevoli che state per intraprendere un viaggio non adatto a tutti.

L’India attualmente ha un tasso di povertà elevatissimo, scarsa igiene, e standard sanitari lontani anni luce da quelli a cui siamo abituati.

Se non ti abbiamo ancora persuaso dall’andare in India, prova a leggere questo nostro articolo: sei veramente pronto per l’India?

Se sei ancora qua vuol dire che sei tenace e che puoi continuare a leggere.

Viaggiare sicuri in India: la situazione sanitaria

Ricordate che per qualsiasi viaggio è importante avere un assicurazione sanitaria, ma per l’India questa necessità si moltiplica a causa delle scarsissime condizioni igenico-sanitarie.

I maggiori rischi causati dalla scarsa igiene riguardano le malattie come gastroenteriti, colera, tifo e meningite.

Ci sono però alcune accortezze grazie alle quali scongiurate una gran parte di pericolo:

  1. Lavarsi spessissimo le mani
  2. Portatevi prodotti disinfettanti da viaggio per le mani
  3. Bevete solo acqua di bottiglie sigillate
  4. Non lavatevi i denti con acqua di rubinetto
  5. Per evitare la malaria trasmessa dalle zanzare portatevi un ottimo antizanzare contro zanzare tropicali

Quali sono i vaccini necessari e quelli consigliati prima di partire per l’India

Rimarrete stupiti nel sapere che non ci sono vaccinazioni obbligatorie da fare per andare in India, ma soltanto vaccini consigliati.

L’unica vaccinazione obbligatoria è quella per febbre gialla se siete stati recentemente in un Paese a rischio (Africa, America Latina, Papua e Nuova Guinea).

Detto ciò dovete recarvi con molto anticipo (almeno 2 mesi prima) dal vostro medico per valutare eventuali vaccinazioni per il vostro caso.

Le vaccinazioni consigliate sono:

  • Epatite A: si trasmette attraverso alimenti e bevande o per contatto con persone infette
  • Epatite B: si trasmete principalmente con il sangue, lo sperma e le secrezioni vaginali
  • il tifo: si trasmette per ingestione di acque o cibi contaminati
  • la rabbia (a causa dell’abbondante presenza di cani randagi)
  • meningite: la trasmissione avviene attraverso goccioline nasali e faringee di persone infette
  • tetano: si contrae tramite ferite contaminate da sporcizia, terra, feci o saliva, o ferite causate da oggetti che pungono la pelle
  • colera: evitare alimenti e bevande potenzialmente contaminati (ad es. ghiaccio, insalate, frutta fresca o verdura, uova crude, cibi acquistati dai venditori ambulanti)
  • Encefalite giapponese: trasmessa tramite la puntura di zanzara
  • Malaria: contagio avviene attraverso le punture di zanzare

Letture consigliate:

Guida India del Nord

Guida dell’India

Guida India del Sud

Lonely Planet Rajasthan, Delhi & Agra

Filippo di Ippo e Dixon

Leave a reply