Cosa vedere in Val di Racines: tutte le informazioni utili

0
38

Cosa vedere in Val di Racines: tutte le informazioni e le migliori attrazioni e attività a Racines, in Valle Isarco

Se cercate delle vacanze in mezzo alla natura, alla tranquillità, a contatto con gli animali, Racines è perfetta per voi.

Questa zona del Sud Tirolo, a pochi minuti da Vipiteno, è molto vasta e comprende tre valli: Val Ridanna, Val Racines e la Val Giovo.

La Valle di Racine è conosciuta e amata sopratutto dagli appassionati di trekking.

Infatti dispone di un’infinità di sentieri di vari livelli di difficoltà di una bellezza sconvolgente immersi  in paesaggi magici, tipo le famosissime Cascate di Stanghe.

Nata come località per estrazioni minerarie, oggi è divenuta una zona di altissimo valore turistico tanto da far parte del consorzio “Perle delle Alpi“.

Dove si trova Racines?

Racines si trova nel nord dell’Alto Adige, a circa 11 km ad ovest di Vipiteno.

A che altitudine si trova Racines?

Racines è situata ad un’altitudine di 976 m s.l.m.

Dove dormire a Racines?

Sempre troppo spesso sentiamo dire la frase: tanto ci devo solo dormire, non mi importa come sia l’hotel. Basta che costi poco.

Non siamo esattamente d’accordo con questa affermazione.

Riteniamo che l’hotel a cui affidate il vostro riposo sia fondamentale per la vostra vacanza.

Provate a immaginare la differenza tra riposarsi in una struttura confortevole, accogliente, con un letto comodissimo piuttosto che una struttura fatiscente, una camera piccolissima e poco accogliente dopo aver fatto una giornata di trekking? Vi garantiamo che al mattino non vi alzate ugualmente riposati.

Abbiamo quindi deciso di suggerirvi una struttura TOP, il Tenne Lodges.

Adatto ad accogliere animali domestici e situato a Racines, a 100 metri dall’Impianto di risalita Ratschings-Jaufen .

Quanto dista Racines a Vipiteno?

Vipiteno è veramente vicina infatti dista circa 6 chilometri e in auto si impiega circa 10 minuti per raggiungerla.

Cosa fare in Valle di Racines

Trekking: Forse non tutti sanno che la Valle di Racines è la Valle con più sentieri per il trekking delle Alpi

Museo Provinciale Miniere sede di Ridanna

Immergiti nel mondo delle miniere d’argento, piombo e zinco di Monteneve lungo una galleria di oltre 200 metri dove potrete scoprire 800 anni di storia mineraria. Questo giacimento minerario è situato tra i 2000 e 2500 metri s.l.m. sul massiccio montuoso tra la Val di Ridanna e la Val Passiria.

Orari di apertura:

  • Da Aprile a Novembre: dal Martedì alla Domenica dalle 9.30 alle 16.30;
  • ad Agosto e durante i festivi: aperto anche il Lunedì dalle 9.30 alle 16.30;
  • Visite guidate: alle ore 9,30 – 11.15 – 13.30 – 15,15.

Per info 0472-656364

Castel Wolfsthurn – Museo Provinciale della caccia e pesca di Mareta

L’unico castello in stile barocco dell’Alto Adige di proprietà della famiglia Sternbach che ospita dal 1996 il museo di caccia e pesca.

Orari di apertura:

  • dal primo Aprile al 15 Novembre: aperto ogni giorno, dal Martedì al Sabato dalle 10.00 alle 17.00;
  • Domenica e festivi: aperto dalle 13.00 alle 17.00.

Cascate di Stanghe

Le Cascate di Stanghe sono uniche al mondo.

Questo orrido è stato scavato tra pure rocce di marmo bianco.

Punto di partenza: Stanghe

Tempo di percorso a piedi: in salita circa 1 ora, in discesa 30/45 minuti.

Orari di apertura:

  • Da maggio a Novembre: dalle 9 alle 17;
  • Luglio e Agosto: dalle 9.00 alle 18.00.

Cascate di Burkhard a Ridanna

La gola nel fondovalle fu urbanizzata nel 1999 ma dopo la prima guerra mondiale i ponti e i sentieri andarono in rovina, adesso è di nuovo percorribile con una passeggiata di circa 45 minuti.

Tempo di percorrenza: 1 ora e mezzo in salita, 45 minuti in discesa.

Chiesetta S. Maddalena

La chiesetta è stata costruita dai Minatori di Monteneve nel 1480.

Visite guidate:

  • da Maggio a Ottobre: ogni Lunedì alle 16.00;
  • da Luglio ad Agosto: ogni Venerdì alle ore 10.30.

Il Museo Multscher e Museo Civico

Il museo ospita la maggior parte delle opere dell’età tardo gotica del celebre scultore e pittore Hans Multscher e certificati feudali, conferme imperiali, privilegi e disposizioni di varie associazioni artigiane, sigilli e insegne delle corporazioni.

Orario di apertura:

  • da Aprile a Ottobre: dal Martedì al Sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 13.30 alle 17.00.

Chiesa di S. Spirito

Costruita nel 1399 è una delle chiese gotiche meglio conservate di tutto l’Alto Adige. Gli affreschi all’interno sono realizzati da Hans di Brunico.

Castel Tasso

Castel Tasso e’ uno dei castelli meglio conservati dell’Alto Adige, al suo interno i dormitori dei soldati e dei servi, la cucina, la sala verde decorata con affreschi e la vicina Cappella di San Zeno.

Visite guidate:

  • da Aprile a Novembre: alle 10.30 e alle 14, 15;
  • dal 20 Luglio al 4 Settembre: alle 10.20, alle 14,15 e alle 16.00.

Prezzo d’ingresso: 8 euro. Possibilità di visita senza guida, ma con audio guida dal proprio smartphone.

Fortezza e BBT

Una delle più interessanti fortezze di epoca asburgica, al suo interno il centro di informazione della galleria di base del Brennero.

Orari di apertura:

  • da Maggio ad Ottobre: dal Martedì alla Domenica, dalle 10.00 alle 18.00.

Se avete l’Active Card avete l’ingresso omaggio.

Santuario di Maria Trens

Da secoli attira moltissime persone che per le loro preoccupazioni compiono il pellegrinaggio.

Orari di apertura: tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00.

Latteria di Vipiteno

La produzione del latte è stata spesso la miglior possibilità di sopravvivenza delle famiglie. La latteria Vipiteno con il suo yogurt è famosa in tutta Italia e oggi produce circa 1,5 milioni di bicchierini di yogurt al giorno.

Visite guidate: ogni Giovedì alle ore 15, prenotazione obbligatoria al numero 0472 978818.

Cascate Holle

Un monumento naturale da una stretta fenditura nella roccia scende sopra una parete a picco. La leggenda locale vuole che la cascata sia un indicatore meteorologico: pare che quando “fuma” indica che il tempo rimane bello, in caso di maltempo non “fuma”.

Tempo di percorrenza: circa 15 minuti dal parcheggio della cascata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here