Dove andare a Gennaio

Dove andare a Gennaio: 9 città low cost dove andare

Dove andare in vacanza a Gennaio: 9 città low cost dove andare a Gennaio 

Gennaio è un pò il giro di boa dell’anno, le vacanze estive sono ancora lontane, tanto quanto l’estate passata. Infatti durante questo periodo in molti richiedono di fare una piccola vacanza invernale o un viaggio low cost.

Se poi consideriamo il fatto che secondo le statistiche Gennaio è uno dei mesi in cui viaggiare costa meno, sembra che durante i viaggi in Gennaio i voli aerei e le camere d’albergo costino il 50% in meno, la voglia di partire aumenta a dismisura.

Solitamente l’inverno è bassa stagione per molte mete, anche per via del freddo, ma questo fa godere di molti vantaggi, meno code nei musei, locali più tranquilli e quella sensazione di avere un posto tutto per te.

Ma dove andare a Gennaio, uno dei mesi più freddi dell’anno?

Vacanze a Gennaio: le 9 mete ideali

Helsinki, Finandia

Se il pensiero della Finlandia a Gennaio ti spaventa, tranquillo, Helsinki in realtà non è così fredda come potresti pensare, o meglio non lo è più come una volta (certo non si va in giro a maniche corte ndr).

La città ha una serie di musei molto belli, spazi per eventi e saune uniche.

Da vedere la Cappella del Silenzio, una struttura rotonda e senza finestre nel mezzo della città che invita i visitatori per un momento di tranquillità e contemplazione nel trambusto del centro cittadino.

Noi siamo vegetariani, ma se hai sempre voluto provare i piatti a base di carne nordica, questa è la tua occasione: il ristorante della sauna serve mousse di renne e polpette di alce. Con purè di patate e mirtilli rossi, è il pasto perfetto per riscaldarti in una fredda notte d’inverno.


Stoccolma, Svezia

La capitale della Svezia praticamente ha scritto il libro sul design nordico che oggi in molti amiamo e sui quartieri alla moda pieni di artisti

Qui a Stoccolma puoi immergerti nella storia: Gamla Stan, dove Stoccolma fu fondata nel 1252, è uno dei centri medievali più grandi e meglio conservati di tutta Europa, per non dire uno dei più pittoreschi. La piazza più antica di Gamla Stan, Stortorget, per esempio, è una fiabesco agglomerato di graziose case rosse e arancioni.

Sempre a Stoccolma puoi conoscere la storia del famoso Premio Nobel e i suoi vincitori al Museo Nobel.

Assolutamente da visitare è l’affascinante Museo Vasa. Anche per coloro che pensano di non essere interessati alla storia vichinga, la gigantesca nave restaurata, che è il fulcro del museo, vi ispirerà  e vi farà sognare sulla vita dei vichinghi del 17 ° secolo.


Potresti essere interessato a: Cosa vedere a Stoccolma: 3 giorni nella capitale svedese


Porto, Portogallo

Il Portogallo sta godendo di un costante aumento di popolarità. Un’economia fiorente ha contribuito a creare un enorme boom turistico, facendo arrivare Lisbona e la costa dell’Algarve in cima a molte liste di viaggi. Ma da non sottovalutare c’è anche Porto.

Porto, o Oporto, città romantica ti conquisterà proprio per il suo ritmo lento.

Porto è abbastanza compatta, infatti il modo migliore per visitarle è a piedi.

Fai lunghe passeggiate lungo il fiume Douro, ammirando le splendide facciate piastrellate con azulejos dipinti a mano e assapora i pastéis de nata, un’avvincente crostata di crema pasticcera, dalle panetterie lungo il tuo percorso.

Scegli qualsiasi bar nel quartiere collinare di Baixo per goderti un drink al tramonto; quando guarderai il sole emettere un caldo bagliore sui tetti di terracotta mentre sorseggi un bicchiere di vino (da un euro), ti augurerai di poter rimanere più a lungo in questa città.


Oslo, Norvegia (Super Gay Friendly: 10)

Oslo si colloca in cima alla lista dei paesi più felici del mondo, per questo ci deve essere qualcosa di magico in Norvegia che fa sopravvivere – o meglio, godersi – all’inverno.

Il turismo su Oslo sta crescendo grazie alla sua scena artistica d’avanguardia, cultura dei caffè alla moda, bar e gastronomia entusiasmanti, il tutto combinato con un rinnovato sforzo da parte del governo della città per trasformare il lungomare in un luogo di incontro sociale.

A un’estremità di quel lungomare si trova l’Opera House, un brillante esempio di design contemporaneo, con eleganti linee angolari che emergono dall’acqua. Dall’altro, il legno e l’acciaio inclinati Astrup Fearnley, un museo di arte contemporanea progettato da Renzo Piano considerato uno dei migliori del Nord Europa.

Esplora Grünerløkka, un tempo un quartiere industriale e popolare, che è stato iniettato di nuova vita da artisti, musicisti, designer e chef che hanno aperto gallerie, luoghi di esibizione e boutique accanto ad alcuni dei luoghi più vivaci della città dove mangiare e bere.


Mosca, Russia (Livello Gay Friendly: 0)

Uno dei più grandi eventi culturali della Russia, il Russian Winter Festival, si svolge da fine Dicembre a metà Gennaio – e Mosca, megalomane, lo realizza nella maniera più sfarzosa possibile, più che in qualsiasi altra parte del paese. La città si trasforma in un paese delle meraviglie invernale con sculture di ghiaccio, mercatini di Natale e una celebrazione della cultura popolare russa.

Nella Piazza Rossa, puoi esplorare l’artigianato tradizionale con le matrioske, scatole dipinte e giocattoli di legno sotto il bagliore delle colorate cupole a cipolla della Cattedrale di San Basilio.

Nel parco Izmailovo, assisti a spettacoli di danza e musica folk ogni giorno e prova spuntini invernali tradizionali come ciambelle, marmellate e tè speciali.

Sfida le temperature sotto lo zero per pattinare sul ghiaccio a Gorkij Park e non perdere un giro in una troika, una slitta trainata da tre cavalli, attraverso il paesaggio invernale.


Londra, Inghilterra

Una visita a Londra in qualsiasi momento dell’anno è ottima, ma in inverno otterrai un’esperienza più locale.

Inoltre, le cose migliori da fare tra cui visitare musei di livello mondiale (molti dei quali gratuiti), provare il delizioso tè pomeridiano, gustarsi birre e torte nei pub e guardare spettacoli teatrali nel West End – sono tutte cose da godersi al chiuso .

Una tradizione invernale speciale sono le pantomime o “pantos”, rappresentazioni teatrali che incoraggiano la partecipazione del pubblico e spesso includono travestimenti e canzoni esagerate e balli.

Vedine uno al teatro Old Vic o Hackney Empire e potresti sorprendere l’amato comico Stephen Fry.

[AGGIORNAMENTO: l’evento è stato spostato a Novembre 2019] Altro  punto forte o “luminoso” a Gennaio a Londra è il Lumiere Light Festival, che  trasforma la città in una magica mostra d’arte notturna, con installazioni luminose che illuminano punti di riferimento come l’Abbazia di Westminster e il Teatro Nazionale, nonché vari punti della città.


Potresti essere interessato a: Cosa vedere a Londra in 4 giorni 


Gothenburg, Svezia

La seconda città della Svezia, qui puoi sperimentare lo stesso fascino di Stoccolma, ma in maniera più ridotta, dal cibo al design svedese.

Attraversa Haga, la città vecchia che risale al 1648. La sua strada principale acciottolata è fiancheggiata da case in legno del 19 ° secolo piene di negozi e caffè (perfetto per la fika, la tradizione svedese di una pausa caffè e uno spuntino rilassante).

Ordina l’enorme rotolo di cannella – letteralmente delle dimensioni di un piatto – al Cafè Husaren, e acquista nelle boutique i famosi zoccoli di legno. Quindi attraversa il canale fino al mercato del pesce di Feskekorka per gustare una varietà di frutti di mare freschi e pescati ogni giorno in un edificio modellato sulle chiese gotiche.

Dopo una lunga giornata passata a passeggiare, riscaldati con un bagno rilassante a Hagabadet, una splendida spa in stile Liberty costruita nel 1876.


Barcellona, Spagna

Il turismo in Spagna è sempe più da record, il che significa purtroppo che Barcellona è solitamente inondata dai turisti, tanto che la città ha iniziato ad attuare misure per frenare il turismo (da non crederci!).

Per questo Gennaio è il momento perfetto per andare a visitare Barcellona: gli inverni sono miti nella città catalana e godrai delle attrazioni estremamente popolari della città come la Sagrada Familia e il Parc Güell senza migliaia di turisti.


Dublino, Irlanda

Dublino è una città intima che è meglio scoprire oziando nei locali, chiacchierando con i locali socievoli e vagando per le piazze che mettono in mostra la sua architettura georgiana.

Ma ecco un breve elenco di luoghi da visitare. Fai il pieno di storia alla St. Patrick’s Cathedral e al Trinity College. Visita la Jameson Distillery (dove puoi comprare una bottiglia personalizzata con il tuo nome) e il magazzino Guinness (la coda per entrare sarà sicuramente più breve a Gennaio).

Fai shopping lungo Grafton ed Henry Streets e visita il mercato di Moore Street per un assaggio della vecchia Dublino: potresti persino vedere carrelli di consegna trainati da cavalli.

Infine, riscaldati con una pinta o più al famoso Temple Bar, dove puoi ascoltare musica irlandese dal vivo, o al Brazen Head, il pub più antico della città.


Cerchi un hotel in una città?

Prova a dare un occhiata alle offerte di Booking  oppure su Google Hotel 😀 

Giovanni di Ippo e Dixon

Leave a reply