Umbria: cosa vedere nella regione verde d’Italia

L’Umbria è stata definita “il cuore verde d’Italia“. È verde, prevalentemente ad uso agricolo ed è più scarsamente popolata della Toscana. L’Umbria ospita uno dei laghi più grandi d’Italia, il lago Trasimeno.

L’Umbria è per il viaggiatore rilassato, uno che forse vorrebbe sorseggiare il vino unicamente umbro chiamato Sagrantino in una delle tante cantine umbre. Ci sono molte città interessanti e storiche da scoprire; il capoluogo di regione Perugia, la città di San Francesco di Assisi, o la città etrusca di Orvieto.

Molti arrivano in autobus o in treno e iniziano la loro esplorazione dell’Umbria nel capoluogo Perugia:

  • Da Firenze a Perugia  (circa 2 ore in autobus o treno)
  • Da Roma a Perugia  (circa 3 ore in autobus o treno)
  • Da Venezia a Perugia  (5 ore e 13 minuti in treno)

Quali sono le città e i borghi imperdibili dell’Umbria?

Perugia, il capoluogo dell’Umbria

Perugia , il capoluogo regionale dell’Umbria, ha una storia etrusca visibile tra cui un arco e le mura della città. Perugia è una delle grandi città d’arte italiane ed è nota per i suoi famosi festival di jazz e cioccolato.

Perugia è situata su una collina e in parte di una valle. Dalla stazione dei treni si può prendere un autobus per la salita di 1,5 km in città ma la persona energica vorrà prendere un percorso alternativo; la scala mobile che dai parcheggi conduce attraverso gli scavi sotto la città.

L’ampio Corso Vannucci che taglia il centro della città è come una gigantesca piazza senza traffico automobilistico, un posto fantastico per fare la tua passeggiata serale attraverso la storia dell’arte e dell’architettura perugina .

Castiglione del Lago in Umbria

Rocca del Leone, il castello di questa interessante città protesa sul Lago Trasimeno, è spesso teatro di feste e presentazioni d’arte.

Le sponde del Lago Trasimeno furono il sito della battaglia del Lago Trasimeno nel 217 a.C., dove Annibale sconfisse i romani che avevano intenzione di tendere un’imboscata mentre tornava a Roma.

 

 

 

 

Panicale in Umbria

Puoi divertirti a trascorrere alcuni giorni o settimane in questo piccolo paese collinare compatto in vista del Lago Trasimeno e non ti annoierai.

Nel cuore della città, appena fuori dalla piazza principale, c’è ottimo cibo, vino e appartamenti disponibili. I monumenti notevoli conservati includono le mura della città, le torri, la chiesa di San Michele Arcangelo, il Palazzo Pretorio e il Palazzo del Podestà.

 

 

 

Assisi, in Umbria

Segui le orme di San Francesco; Assisi era la sua città natale. La Basilica di San Francesco è una massiccia chiesa a due piani, consacrata nel 1253. I suoi affreschi raffiguranti la vita di San Francesco sono stati attribuiti ad artisti famosi come Giotto e Cimabue.

 

 

Orvieto, Umbria

Visita questa città etrusca con lo scintillante Duomo nel centro della città. Orvieto è famosa per il vino bianco che porta il suo nome, ma anche per il suo meraviglioso Duomo, soprattutto la facciata e per il Pozzo senza fondo, chiamato Pozzo di San Patrizio.

 

 

Spoleto, Umbria

Questa città è famosa per il suo festival musicale estivo, Festival dei Due Mondi , con interessanti monumenti romani, medievali e moderni per tenere un visitatore impegnato tutto l’anno.

 

 

Todi, Umbria

Questa è un’altra pittoresca cittadina collinare medievale in Umbria, circondata da mura medievali, romane ed etrusche. Sebbene sia una città collinare, il suo centro in cima alla collina è pianeggiante, quindi camminare è facile.

 

 

 

Gubbio, Umbria

Merita una sosta questo borgo medievale collinare ben conservato.

 

 

 

 

 

 

Bevagna, Umbria

Sospeso nel tempo, tra antichi mestieri e piccole stradine acciottolate, a Bevagna vivrai l’esperienza di tempi ormai andati.

Bevagna, l’antica Mevania, è un antico borgo in provincia di Perugia, classificato come uno dei borghi più belle d’Italia.

 

 

 

 

 

 


Giovanni di Ippo e Dixon

Leave a reply