Sign in / Join

Monterosso e il turismo rilassato, il borgo più piccolo delle Cinque Terre, Italia

Quando parliamo di turismo in Italia non possiamo non parlare delle Cinque Terre, cinque borghi situati sul mare, oggi parliamo del borgo di Monterosso.

Cinque Terre: Monterosso

Monterosso è situato lungo la costa ligure. Per arrivare in questo magico borgo, la strada non è certo delle più facili.

La strada panoramica che passa dalle cinque terre offre scenari mozzafiato, ma chiaramente, è piena di curve e con un lato che sporge sulla costiera.

Vi troverete quasi sempre sul bordo di strapiombi, quindi è sconsigliata ai deboli di cuore (come Giovanni ahahahah)

Tutte le Cinque Terre, Monterosso a mare incluso, sono zone non facilmente raggiungibili.

Questi borghi sono in aree abbastanza ristrette nelle quali, sia per problemi di spazio, sia per la salvaguardia della tranquillità non sarà facile parcheggiare.

Quindi le possibilità per fare turismo in questa zona dell’Italia, parlando di Monterosso, sono:

  1. Avere la fortuna sfacciata di trovare posto nel piccolo parcheggio multi-piano poco prima di arrivare in centro ( Parcheggio Loreto, 2.5 €/h);
  2. Trovare un’hotel con posto auto riservato
  3. (Secondo noi l’opzione più bella) Andare in treno. Esiste un biglietto speciale al prezzo di 4 € per gli adulti e 2 € per i ragazzi (dai 4 ai 12 anni non compiuti). Grazie a questo è possibile visitare ogni borgo delle Cinque Terre.

 

 

Ora passiamo alle cose meno tecniche e diamo qualche info su questo piccolo e caratteristico borgo.

Nato intorno all’anno 1000 come torre di avvistamento contro il pericolo dei pirati, già negli anni ’60 aveva assunto un forte richiamo per il turismo.

Questo richiamo era dovuto, sopratutto, alla presenza di acque cristalline con alle spalle colline coltivate a vite e ulivo.

Questo turismo negli anni è sempre più aumentato diventando meta turistica sia per l’Italia sia per gli stranieri.

Nonostante sia l’ultimo borgo dei cinque sulla costa delle Cinque Terre, Monterosso al Mare attrae più turismo rispetto agli altri borghi; questo grazie alla sua ampia spiaggia sabbiosa e ad una più ampia offerta di hotel.

 

Come abbiamo sempre detto, non siamo amanti della vita di mare, amiamo i viaggi all’avventura,  luoghi dove scoprire culture diverse dalla nostra.

Dobbiamo ammettere che questo soggiorno ci ha fatto cambiare un pochino idea in merito, perchè questo piccolo borgo ligure riesce a mantenere un atmosfera unica.

Qui, secondo noi,  il turista si sentirà trasportare indietro nel tempo, tra pescatori, piccole imbarcazioni, profumo di buon cibo e piccole locande dove degustare un ottima cucina locale.

 

Turismo a Monterosso, Italia

In questa parte d’Italia il turismo, si concentra principalmente e ovviamente nei mesi estivi, ma nonostante questo, non c’è quella folla stressante che possiamo trovare nelle vicine spiagge versiliesi toscane. Una vacanza di relax dunque è assicurata.

 

Da segnalare :

Sagra del limone, a Maggio, ogni terzo weekend, durante il quale tutto il paese è addobbato con decori protagonista il profumato agrumi.

Festa di San Giovanni Battista, 23 e 24 giugno (patrono del paese), due giorni: la prima sera c’è il caratteristico grande falò, durante il quale i bambini bruciano le cose vecchie. Mentre il secondo vede protagoniste le processioni delle Confraternite, i concerti della banda “La Monterossina” e fuochi d’artificio. Al termine della festa si liberano in mare tanti lumini di cera.

Sagra dell’acciuga salata, 29 giugno;

Sagra dell’acciuga ogni terzo weekend di luglio con banchetti e giri in battello per ammirare le lampare;

Processione dei pellegrini, 14 Agosto; dal centro fino al Santuario di Nostra Signora di Soviore, dove i bambini sono portati in spalla vestiti con abiti caratteristici dei pellegrini del 1400.

 

I tour organizzati consigliati da noi

 



Leggi anche quello che pensiamo veramente di Venezia.

Leave a reply