Spoleto, Umbria: guida di viaggio completa

Spoleto è una città collinare medievale fortificata nella regione Umbria dell’Italia centrale. Abitata sin dalla preistoria, le parti inferiori delle sue mura risalgono al VI secolo a.C. Il primo insediamento romano, Spoletium, iniziò nel 241 a.C. e ci sono resti romani in tutto il centro storico.

La città è costruita su una collina con la maggior parte dei siti nella città alta. Sopra la città si trova una Rocca medievale e attraversando la profonda gola su un lato della Rocca si trova lo spettacolo più famoso, Ponte delle Torri.


Potresti essere interessato anche a: Bevagna in Umbria: tutte le informazioni indispensabili


Come arrivare a Spoleto

Spoleto è uno dei più grandi comuni dell’Umbria meridionale. Si trova a circa un’ora a sud-est di Perugia, la città principale dell’Umbria, a circa 90 minuti a est di Orvieto e dell’autostrada A1. Spoleto si trova sulla strada principale (SS 75) che da Assisi scende nella Valle Umbra. Ci sono diversi parcheggi fuori le mura da cui è possibile raggiungere a piedi il centro. Se stai guidando, fai attenzione alle zone a traffico limitato del centro.

Spoleto si trova sulla linea ferroviaria Roma – Ancona e la stazione ferroviaria dista circa 1 km dalla città bassa. Puoi camminare o prendere un autobus che collega la stazione alla parte alta del paese. La cittadina è inoltre collegata tramite autobus ad altre località dell’Umbria.


Potresti essere interessato anche a: Orvieto, Umbria: guida turistica completa


Dove dormire a Spoleto

Palazzo Dragoni: Il Palazzo Dragoni Residenza d’Epoca occupa un edificio del XV secolo nel cuore di Spoleto, accanto alla cattedrale

Palazzo Leti Residenza d’Epoca: Situato nel centro storico di Spoleto, Palazzo Leti è una residenza che risale al 13° secolo.

Hotel dei Duchi: Affacciato sul Teatro Romano, l’Hotel dei Duchi si trova nel centro storico di Spoleto, all’interno dei giardini del Parco Ancajani.

Hotel San Luca: Situato nel centro storico di Spoleto

Cosa Vedere a Spoleto

    • Il Ponte delle Torri è un ponte del XIV secolo costruito sulle fondamenta di un acquedotto romano. Il ponte è lungo circa 250 metri e nel punto più alto, è quasi 100 metri sopra la gola. Dall’altra parte del ponte c’è una piccola torre di fortificazione. Di solito puoi camminare sul ponte per una vista mozzafiato sulla valle e sulla gola sottostante.
    • La Rocca Albornoziana, nei pressi del ponte, si trova sulla sommità del colle sopra Spoleto. Attualmente è possibile visitare solo con una visita guidata. I tour vengono offerti circa una volta ogni ora e alcuni tour in inglese sono programmati ogni giorno, controlla in biglietteria. Un bus navetta ti porta all’ingresso da dove avrai anche una bella vista sulla vallata. La Rocca Albornoziana fu costruita sulle fondamenta dell’acropoli romana nel XIV secolo e fungeva da sede dei governatori pontifici locali. Ha sei torri, due grandi cortili e alcuni bellissimi affreschi. All’interno c’è un museo e durante l’estate ci sono spesso spettacoli.
    • Piazza del Duomo e il Duomo sono ai piedi di una scenografica scalinata. Eretto sul sito di un primitivo tempio cristiano, il Duomo originale fu costruito nel XII secolo. La sua facciata romanica è stata rimaneggiata durante il Rinascimento e ora ha una bellissima pietra rosa, 8 rosoni e mosaici d’oro. Sopra l’ingresso si trova un busto del Bernini di papa Urbano VIII e nell’abside alcuni affreschi quattrocenteschi. Il Teatro Caio Melisso, uno dei primi teatri d’Italia, si trova su un lato della piazza.
    • Piazza del Mercato, una delle piazze centrali di Spoleto, un tempo era il sito del Foro Romano. C’è un’interessante fontana costruita nel 1746-1748. Intorno alla piazza troverai bar, gelaterie e alcuni ristoranti. L’ Arco Romano di Druso, costruito nel 23 d.C., era l’ingresso al Foro Romano. Nelle vicinanze si trova un antico tempio sotto l’attuale Chiesa di S. Ansano .
    • Casa Romana, la casa romana, si trova appena sopra Piazza del Mercato. Si ritiene che la Casa Romana fosse la casa di Vespasia Polla, madre dell’imperatore Vespasiano, responsabile della costruzione del Colosseo romano. La casa è costruita intorno ad un atrio e presenta pavimenti a mosaico e tracce di affreschi.
    • Il Teatro Romano è stato costruito nel I sec. Insieme al teatro c’è il Museo Archeologico con mostre sull’età del bronzo, l’età del ferro e quelle romane. Il teatro è oggi utilizzato come sede della Festa dei Due Mondi.
    • La chiesa di San Salvatore, fuori le mura della città, risale al IV secolo e fa parte del patrimonio dell’umanità, Longobardi in Italia.

    Potresti essere interessato anche a: Umbria: cosa vedere nella regione verde d’Italia


    Festival di Spoleto

    Spoleto ospita il famoso Festival dei 2 Mondi, un festival internazionale di musica, arte e spettacoli che va da fine giugno a metà luglio di ogni anno.

    Giovanni di Ippo e Dixon

    Leave a reply