San Gimignano

San Gimignano, la città toscana delle torri

San Gimignano: la città toscana delle belle torri

San Giminiano, conosciuta come la Città delle Belle Torri, è una classica città medievale collinare fortificata in Toscana.


Potresti essere interessato anche a:  Cosa vedere a Firenze : i luoghi più instagrammabili


Le sue 14 torri medievali sopravvissute agli anni creano uno splendido skyline visibile dalla campagna circostante. Il centro storico è patrimonio mondiale dell’UNESCO per la sua architettura.

Durante il Medioevo, la città di S.Gimignano era un importante centro per il commercio e per i pellegrini che viaggiavano da o verso Roma sulla Via Francigena.

Arrivare a San Gimignano

San Gimignano si trova 56 km a sud-ovest di Firenze nella provincia di Siena in Toscana e circa 70 km dalla costa occidentale dell’Italia.

Per arrivare a San Gimignano con i mezzi pubblici, in treno puoi arrivare a Poggibonsi. Da Poggibonsi, ci sono autobus frequenti. Il viaggio in autobus di 20 minuti ti porta in Piazzale del Martiri vicino a Porta San Giovanni. Cammina su Via San Giovanni (fiancheggiata da negozi di souvenir) e poi verso il centro della città, Piazza della Cisterna.

Se arrivate in auto, prendete la strada Firenze-Siena, uscite a Poggibonsi Nord e seguite le indicazioni per San Gimignano. Ci sono parcheggi fuori dalle mura. La città è da esplorare a piedi.

Dove alloggiare a San Gimignano

Mentre San Gimignano può essere facilmente visitata come gita di un giorno da Siena o Firenze, è meglio apprezzata la sera dopo la partenza degli autobus turistici, quando la magistrale illuminazione trasforma il centro storico. Avrete diverse opzioni per dormire a San Gimignano, sia in centro, che appena fuori.

Enogastronomia

San Gimignano un tempo era un grande coltivatore di croco per produrre lo zafferano che esportavano. Ci sono ancora alcuni piccoli produttori di zafferano. Oggi il prodotto principale è un vino bianco, la Vernaccia, che proviene da uve nei vigneti circostanti. Puoi provarlo in diversi posti in città.

Pur essendo una piccola città, ci sono diversi ristoranti molto validi che servono piatti tipici toscani, almeno una dozzina nel centro e molti altri nella campagna circostante. Puoi anche organizzarti un picnic vicino alla Rocca, ovviamente con una buona bottiglia di vino e se il tempo lo permette.

Torri di San Gimignano

Originariamente San Gimignano aveva 72 torri, costruite da famiglie patrizie probabilmente per dimostrare la loro ricchezza e potenza. Sette delle restanti torri si trovano intorno a Piazza del Duomo.

La torre più alta è Torre Grossa, 54 metri di altezza, risalente al 1298. E’ possibile salire sulla cima di Torre Grossa per una fantastica vista sulla città e sulla pittoresca campagna.

Di fronte al Duomo si trova la Torre della Rognosa, alta 50 metri e una delle torri più antiche, che sorge dall’edificio del municipio originario, Palazzo del Podestà. Gli editti all’epoca vietavano a chiunque di costruire una torre più alta della Torre della Rognosa, ma diverse famiglie benestanti acquistarono molte case vicine per erigere torri simili.

Cosa vedere a San Gimignano

Oltre alle torri, il centro storico ha diverse interessanti attrazioni turistiche.

  • La Collegiata: Il duomo dell’XI secolo di San Gimignano, la Collegiata, ha un interno riccamente decorato con affreschi del XIV secolo, dal pavimento al soffitto, che illustra la Vita di Cristo e l’Antico Testamento. Nella Cappella di Santa Fina c’è un affresco del XV secolo che mostra le torri di San Gimignano come erano allora.
  • Museo Civico del Palazzo del Popolo: Il Museo Civico si trova all’interno del Palazzo del Popolo. Il museo contiene alcune opere d’arte e affreschi eccezionali del XIII-XV secolo, tra cui la famosa Sala di Dante con affreschi di Benozzo Gozzoli.
  • Museo delle torture: Il Museo della Tortura si trova all’interno della Torre della Diavola. Ha un ampio display di strumenti di tortura, alcuni dei quali sono ancora in uso oggi in varie parti del mondo.
  • Museo Archeologico: Il Museo Archeologico, in un ex convento, ha una piccola collezione di reperti etruschi. Gli Etruschi furono la prima civiltà ad occupare quella che oggi è San Gimignano.
  • Museo di Arte Sacra: Il museo ha una piccola collezione di arte religiosa che comprende libri di coro illuminati del 14 ° secolo.
  • Chiesa di Sant’Agostino: La chiesetta di Sant’Agostino del XIII secolo merita una visita per i suoi affreschi affascinanti, il suo elaborato altare in marmo e la tomba scolpita di San Bartolo del XV secolo.
  • La Rocca: I resti della fortezza del XIV secolo sopra la città meritano una visita per le vedute delle torri di San Gimignano e della campagna. Cammina su per la collina da Piazza delle Erbe. C’è anche un museo del vino e un cinema all’aperto in estate.
  • Fontane medievali: Le fontane Medievali del IX secolo in Via delle Fonti è dove i cittadini medievali prendevano l’acqua e dove le donne si raccoglievano per fare il bucato.

Se stai cercando dove dormire a San Gimignano, prova a vedere sulla pagina di Booking oppure  Google hotel

Giovanni di Ippo e Dixon

Leave a reply