Sign in / Join

#IndiaExperience

Oggi parliamo della nostra esperienza in India e delle sensazioni che ha scaturito in noi.

Quando organizziamo un viaggio, fantastichiamo sempre su quello che sarà, quello che vedremo e cosa ci riserverà questa nuova esperienza di vita.

Sognare!

Alle volte partiamo, quasi incoscienti del luogo che andremo a visitare, delle altre invece programmiamo anche il minimo particolare come dei veri rompiscatole. Perché ci piace cosi. I viaggi sono un po come la cucina: ci sono le ricette che devi seguire alla lettera e quelle in cui puoi e vuoi improvvisare.  Cosi a febbraio, quando abbiamo deciso di prenotare per l’India, abbiamo fatto, siamo partiti senza valutare, senza chiedersi e senza paure, spinti soltanto dal richiamo del paese.

Degli scellerati” direbbe mia madre!

Avevamo voglia di scoprire questo luogo cosi vasto e cosi misterioso, una terra di contrasti, di colori e di molti pensieri. L’India ti strega, ti ipnotizza, ti lascia letteralmente a bocca aperta. L’In

dia un momento la ami e un momento la odi, anche in questo è contrastante, due sentimenti fortissimi, che sono uno complementare all’altro, tutti e due insieme creano un putiferio dentro, nel cuore, sulla pelle e nella testa che non ne puoi più fare a meno. La ami e la odi perché è autentica, è sporca, è imponente, è timida, speziata, altruista, insistente, ricca, povera, felice, triste, lenta e spensierata. Tutte questa commistione di parole vivono insieme all’unisono in India, con una potenza tale da non riuscire a descriverla come si dovrebbe,

va vissuta!

Il sorriso dei bambini, lo sguardo sfuggente delle donne, gli occhi parlanti degli anziani, la puzza dell’immondizia, la maestosità dei palazzi, dei forti, degli intarsi, il profumo degli incesi e delle spezie, la convivenza di uomini e animali, la tranquillità di vivere la giornata senza ansie pur riversandosi nelle strade in migliaia, come formiche impazzite e stordite dall’incessante suono dei clacson, quasi come fosse un grido che dice:

IO CI SONO!

Leave a reply